Dimension Data, il 2017 è digitale

Dimension Data, il 2017 è digitale

Quali sono le tendenze che si stanno affermando nell'It? Lo abbiamo chiesto a Ettienne Reinecke, Chief Technology Officer di Dimension Data

di: Redazione del 29/11/2016 16:29

Big Data & Analytics
 
Quali sono le tendenze che si stanno affermando nell'Information Technology? Cosa ci si può attendere nel corso del prossimo anno? Lo abbiamo chiesto a Ettienne Reinecke, Chief Technology Officer di Dimension Data.

ettienne-reinecke.jpg"L'evoluzione dell'informatica - dice Reinecke - è condizionata in modo sostanziale da un percorso di trasformazione digitale. Per l'IT ciò significa creare modelli di business customer-centric considerando lo sviluppo di elementi quali network, data centre, applicazioni e altre infrastrutture – on-premise o basate su cloud. .... Oggi, nulla è più importante di una strategia digitale o, meglio, di una strategia in un mondo digitale. L’era digitale sta, indubbiamente, creando incertezze in alcune organizzazioni ma genera interessanti opportunità e inaugura un’era dal potenziale infinito.

Qual è l'elemento fondante di questa strategia? Reinecke cita la proprietà e l’accesso ai dati - e metadati. “Nel prossimo anno, il controllo e la proprietà dei dati e metadati saranno oggetto di discussioni e contese. Questo perché dati e metadati costituiscono le vere pagliuzze d’oro che consentono alle organizzazioni di comprendere il comportamento dei consumatori. Inoltre, i metadati permettono di identificare modelli comportamentali specifici, raggiungere la business intelligence e prendere decisioni di business consapevoli".

All'interno di questo scenario può indicare nello specifico alcune tendenze che andranno a caratterizzare il nuovo anno? "L’Intelligence sta aprendo la strada alla predictive cybersecurity. Il cybercrime costituisce un business rilevante. Nel corso degli ultimi anni, i cyber criminali hanno re-investito gran parte dei guadagni illeciti nello sviluppo di funzionalità ancora più sofisticate, ricorrendo a tecnologie più avanzate. Nonostante la costante innovazione da parte del mercato della cybersecurity la maggior parte degli sforzi risultano ancora troppo reattivi. La cyber sicurezza diventerà più predittiva piuttosto che reattiva".

Quali le aspettative per l'IoT? "L’IoT sarà in grado di mantenere la promessa dei big data. Sempre più spesso, i progetti di big data sono soggetti a molteplici aggiornamenti nell’arco di un anno – e ciò è da attribuirsi ampiamente all’Internet of Things (IoT). Questo perché l’IoT rende possibile l’analisi di modelli specifici che offrono risultati di business specifici, e questo processo dovrà concretizzarsi sempre di più in tempo reale. A sua volta, ciò porterà a investimenti più solidi e ad un più veloce ritorno sui progetti di big data.

A livello di data center intrevede l'emergere di una qualche tecnologia disruptive? "La tecnologia container è il nuovo elemento di disruption nei data center e il principale abilitatore dell’IT ibrido. Nel 2017, assisteremo a una più diffusa adozione dei containers, ma la transizione verso un mondo completamente containerised richiederà qualche anno. In aggiunta, prevediamo un aumento nell’adozione di network function virtualisation (NFV) laddove il cloud abilita le reti esistenti mentre quelle nuove vengono concepite all’interno di un contesto di cloud ibrido.

Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua