L'Unione Europea finanzia reti WiFi pubbliche

L'Unione Europea finanzia reti WiFi pubbliche

L'iniziativa WiFi4EU metterà a disposizione 120 milioni di euro, erogati attraverso la Connecting Europe Facility nell'arco di tre anni, per la creazione di reti WiFi pubbliche

di: Redazione del 13/09/2017 14:24

Mobility & Byod
 
wifi4eu.png

Approvata ieri dal Parlamento Europeo con 582 voti favorevolli, 98 contratti e nove astensioni, l'iniziativa WiFi4EU che metterà a disposizione 120 milioni di euro, erogati attraverso la Connecting Europe Facility nell'arco di tre anni, per la creazione di reti WiFi pubbliche. 6 mila i progetti che potranno avere accesso ai finanziamenti.

L'allocazione di queste risorse inizierà già prima della fine dell''anno. I fondi potranno essere usati per realizzare reti WiFi in biblioteche, ospedali, sedi di enti pubblici, ma anche in spazi all'aperto, purché considerati suolo pubblico e purché le reti wireless vengano messe al servizio della cittadinanza. Non sarà possibile, infatti, sfruttare le reti pubbliche per veicolare pubblicità né per raccogliere dati personali da usare per fini commerciali.

Per poter essere eligibili, inoltre, i Comuni dovranno assicurare due cose: di poter coprire i costi operativi delle infrastrutture di rete per almeno tre anni, e di offrire ai cittadini un accesso WiFi sicuro e semplice.

Alla base del progetto WiFi4Eu c'è un intento di democratizzazione dell'accesso a Internet e, allo stesso tempo, di modernizzazione tecnologica dell'Europa. Per dirla con le parole del deputato portoghese Carlos Zorrinho, l'iniziativa nasce da “una forte visione politica che presto diventerà una realtà concreta in Europa, garantendo ai tutti i cittadini i vantaggi di una connettività WiFi di alta qualità a prescindere da dove vivano o dal loro stipendio”.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota