Logo ImpresaCity.it

Cresce la spesa in soluzioni di sicurezza

Il valore di spesa ipotizzato per quest'anno da Gartner a livello mondiale è del 7 per cento superiore al 2016, per una cifra complessiva di 86,4 miliardi di dollari

Il mercato delle soluzioni e dei servizi di sicurezza è in progressiva crescita. Dopo dopo un anno visstuto pericolosamente e perturbazioni cicliche che hanno messo duramente alla prova i sistemi di difesa delle aziende, il valore di spesa ipotizzato per quest'anno lieviterà del 7 per cento rispetto al 2016, per una cifra complessiva nell'ordine di 86,4 miliardi di dollari.

Sono le ultime proiezioni elaborate da Gartner, che sottolineano il costante interesse (e la perenne preoccupazione) delle imprese su questo tema. E il trend positivo proseguirà anche nel 2018, in quanto il budget allocato a livello globale dalle aziende toccherà quota 93 miliardi di dollari.

A livello micro, i servizi di sicurezza continueranno a rappresentare il segmento a più forte crescita. In particolar modo, spiega Gartner, l’outsourcing It, le consulenze e i servizi di implementazione delle nuove soluzioni acquistate. Non si può dire lo stesso però sul fronte dell’hardware, la cui richiesta di supporto sarà caratterizzata da una crescita molto più lenta rispetto al passato. Il motivo? L’adozione di appliance virtuali, il ricorso al cloud e a piattaforme fruibili in SaaS. Una serie di fattori, quindi, che ridurrà costantemente il ricorso a system integrator e ad aziende terzi che forniscono assistenza durante l’implementazione delle soluzioni.

La società di ricerca mette in primo piano anche la situazione europea: a maggio 2018 scatterà nel Vecchio Continente il Gdpr, il nuovo regolamento sulla protezione dei dati personali approvato l’anno scorso dalla Commissione. Le norme, molto più severe che in passato (anche sul fronte delle sanzioni pecuniarie), spingeranno le imprese che operano in Europa ad adottare nuovi sistemi che assicurino la compliance, in particolare sul fronte della data loss prevention (Dlp).

Proprio la necessità di rispettare i requisiti del Gdpr genererà il 65 per cento della spesa complessiva in Ue in soluzioni di Dlp. Spostandosi nuovamente a livello globale, Gartner prevede che all’interno delle piattaforme di protezione delle infrastrutture, il settore a maggior tasso di crescita sarà quello del testing “a casa di continui data breach”. Contribuirà però all’ampliarsi del mercato anche il segmento composto dagli strumenti per il testing delle applicazioni emergenti e, nello specifico, quello noto come Iast (interactive application security testing) che spingerà la crescita almeno fino al 2021.

nfine, la società di ricerca chiude con una nota negativa per gli Stati Uniti. I crucci per i fornitori Usa arriveranno soprattutto dalla Cina, dove entro il 2021 circa l’80 per cento delle grandi aziende ricorrerà a produttori, sviluppatori e system integrator locali. Questo a causa di una nuova legge sulla cybersicurezza, di fresca approvazione da parte di Pechino, che contribuirà ulteriormente allo spostamento del baricentro tecnologico sul suolo cinese.
Pubblicato il: 17/08/2017

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni