Speciale: Intel Security CyberSec 2016

Ferdinando Torazzi, Regional Director Italy and Greece, Intel Security

Autore: Barbara Torresani


Ferdinando Torazzi, Regional Director Italy and Greece, Intel Security, commenta l’evento italiano che ripercorre i temi principali trattati alla recente Focus16 Security Conference a Las Vegas, a cui hanno partecipato oltre 3.500 persone: “Una giornata fondamentale quella italiana che ha visto la partecipazione di oltre 200 persone giunte a conoscere le direzioni strategiche di Intel Security, la cui riuscita è dovuta anche alla forte collaborazione dei nostri partner”. Oggi è in atto una tempesta perfetta per la cybersecurity: “Il numero delle minacce è in continuo aumento, è necessario rispondere a queste con tempi molto più rapidi mentre al contempo le risorse disponibili tendono a diminuire. Intel Security intende affiancare le aziende per rispondere in modo adeguato a questi tre imperativi. E lo fa proponendo una sicurezza integrata, che supera il concetto di best-of-breed, con soluzioni che comunicano tra loro, correlando più dati ed eventi,  al fine di avere una reazione più rapida, efficace e concreta alle minacce emergenti, in particolare a quelle che arrivano dal cloud,” afferma Torazzi.

Tra i fronti innovativi a cui guarda Intel Security vi Cloud e Software Defined Security: “In particolare, quest’ultima direzione è al centro del nuovo approccio alla sicurezza. E’ la chiave del successo futuro, perché l’integrazione definita a livello software rende possibile tempi di risposta più brevi, con risorse minori e costi di gestione inferiori. E noi facciamo tutto ciò collaborando con i partner, elemento determinante il nostro successo”, conclude Torazzi.